Home L'associazione Proposte pag.1
Proposte pag.3
Proposte pag.4
Eventi
organizzati
Contatti Links

Proposte pag.2

Associazione Culturale Diesis Oltre alle proposte sottoelencate, l'Associazione è in grado di preparare interi spettacoli su temi a richiesta, come ha già fatto molte volte.

Diesis logo  Proposte di spettacoli a tema


Donne, quante storie!

Poesia e musica sulla condizione femminile



Poesie cantate, alternate con alcune letture e canzoni della tradizione, non solo italiana, o d'autore su diversi temi che toccano la vita delle donne, nel bene e nel male, il tutto accompagnato dalla proiezione d'immagini (quadri e foto).
I temi trattati riguardano l’amore, la vita, il lavoro, la violenza, le concezioni che le donne hanno di sé e quelle che gli uomini hanno delle donne.
Esiste anche una versione che tratta più particolarmente l’aspetto della violenza sulle donne.

   Donne quante storie!

Donne quante storie - quadro




Lo spettacolo è stato eseguito più volte, soprattutto in occasione dell’8 marzo (Festa della donna), o del 25 novembre (Giornata contro la violenza sulle donne).
Il concerto ha una certa elasticità nella scelta dei brani adattandosi e rafforzando un particolare  tema quando fosse necessario.

L’organico è composto da 2 persone, con voci e chitarre.
Esigenze tecniche: può essere adattato a qualsiasi tipo di condizione preesistente, senza cioè la necessità di strutture aggiuntive.
L’optimum è costituito da un semplice impianto audio, laddove le condizioni acustiche non consentono un ascolto dal vivo, e da un proiettore video.

Durata:
75’ circa
Scrittrice pompeiana    


“Per i giorni che strisciano tardi di storia”

La storia d’Italia, dal fascismo alla proclamazione della Costituzione, attraverso la poesia, la letteratura, la musica

Lo spettacolo di recitazione e musiche originali, interamente basato su testi poetici (dei quali molti sono cantati), letterari e su documenti d’epoca (anche sonori e, dove possibile, di immagini), diviso cronologicamente in tre parti, ripercorre  la storia d’Italia dalla nascita del fascismo alla guerra e la resistenza fino alla Liberazione e la nascita della nuova Costituzione.
Fra gli autori letterari: Quasimodo, Primo Levi, Pratolini, Calvino, Moravia, Pavese, Fortini, Luzi, Petrolini, Trilussa, Brecht, Eluard, Prévert...

Costituente
Liberazione 1945

Lo spettacolo, concepito nel ’95 per il 50° della Liberazione e presentato per vari anni in diversi auditorium e biblioteche, è stato riadattato in concomitanza degli anniversari della Liberazione e della Costituzione.

L’organico è composto da tre attori-musicisti.
Esigenze tecniche: può essere adattato a qualsiasi tipo di condizione preesistente, senza cioè la necessità di strutture aggiuntive. L’optimum è costituito da un semplice impianto audio e da un proiettore video.

Durata: 80' circa

Io parlo d’un tempo liberato 

La guerra, il 25 aprile e la Liberazione

Liberazone 1945

Spettacolo con poesie cantate e qualche lettura sul tema della guerra e della Liberazione dal nazifascismo, sullo sfondo di filmati e immagini d’epoca.
Fra gli autori: Quasimodo, Pavese, Brecht, Eluard, Gatto, Riviello ...
Spettacolo in genere rappresentato in occasione dei festeggiamenti del 25 aprile, con interessantissimi filmati documentari e fotografie sulla guerra, i bombardamenti, la Resistenza, la vita dei partigiani,  i festeggiamenti per la Vittoria.

L’organico è composto da 2 persone, con voci e chitarre.
Esigenze tecniche: un proiettore video.
E’ richiesto un impianto audio solo se le condizioni acustiche non consentono una diffusione diretta delle voci.
Durata: circa 60’
Partigiani





Spettacolo, in tono prevalentemente scherzoso, di recitazione e canto, con musiche originali, sulla poesia antica e moderna che ha per soggetto la poesia stessa o i poeti. Una sequenza di ironie, parodie, scherzi, giochi di parole spesso esilaranti di autori che vanno da Burchiello e Poliziano ad Emilio Praga, Olindo Guerrini, Palazzeschi, Prévert, Sanguineti, Riviello...
Il titolo è la parodia di un noto verso di Giambattista Marino.

Lettura

...ed il poeta alfin si meraviglia      

Viaggio attraverso la poesia che parla di se stessa

Dante   Spettacolo di tono allegro e leggero, ma che per l’alta qualità culturale dei testi si propone di stimolare la riflessione critica.

L’organico è composto da tre attori-musicisti.
Esigenze tecniche: può essere adattato a qualsiasi tipo di condizione preesistente, senza cioè la necessità di strutture aggiuntive.
L’optimum è costituito da un semplice impianto audio.
Durata: circa 75

Poemus
poesia musicata e cantata
Barbara Gabotto e Giacomo Guidetti

Regnier - Poesia e musica

Un  repertorio di testi poetici di tutte le epoche musicati ed eseguiti in forma di "canzone"

Il tipo di concerto, per voci e chitarre, è particolarmente adatto agli ambienti culturali come le biblioteche, ed è stato da noi sperimentato con successo numerose volte, anche nelle scuole.

Per maggiori dettagli v. pagine nel sito Poemus




Nei brani eseguiti i testi poetici sono assolutamente inalterati e vengono cantati con musiche specificamente composte (non si tratta, cioè, di recitazione con accompagnamento). Nel caso di poesie straniere i testi sono in lingua originale, ma ne vengono preventivamente lette le traduzioni.
Riportiamo, a puro titolo esemplificativo, i nomi di alcuni poeti dell’800 e ‘900 musicati: Leopardi, Barrett Browning, Baudelaire, Verlaine, Becquer, Wilde, Guerrini, Pascoli, Apollinaire, Campana, Joyce, Machado, Neruda,  Breton, Brecht, Pavese, Quasimodo, Prévert, Plath, Rosselli, Fortini, Porta, Luzi, Sanguineti, Zanzotto, Pagliarani, Riviello...

Barbara Gabotto e Giacomo Guidetti

L’organico è composto da 2 persone, con voci e chitarre.
La durata di un concerto, così come eventuali preferenze di genere o di periodi poetici, può essere concordata, essendo il repertorio molto vasto.
Non sono richieste particolari strumentazioni tecniche, in genere in ambienti come le biblioteche, gli auditorium, le sale conferenze o le aule scolastiche  l’ascolto è diretto, senza amplificazione. 

Prototipi e reperti dell’Era Monouso

Spedizione esplorativa nella società dei consumi e i suoi rifiuti  

Un viaggio alla ricerca di una spedizione scientifica scomparsa, che alla fine si rivelerà essere un tipico prodotto o rifiuto di un'era giunta al tramonto. Un'altalena di testi tra il serio e il faceto, in gran parte poetici, che vengono cantati o recitati intorno al tema dell'inadeguatezza della condizione umana e sociale nella cosiddetta civiltà del benessere e sull’impellente problema dei rifiuti: solidi, gassosi e culturali

Lo spettacolo fu costruito nel 2002,  specificamente per l’esposizione delle sculture dell’ iperrealista americano Duane Hanson, al PAC (Padiglione d’Arte Contemporanea) di Milano, dove fu rappresentato per la prima volta nella serata di chiusura della mostra, con grande successo di pubblico. E' stato poi rielaborato e rappresentato nel 2015.

Prototipi e reperti al Pac di Milano nel 2002
Esploratore con rifiuti

L’organico è composto da tre attori-musicisti.
Esigenze tecniche: può essere adattato a qualsiasi tipo di condizione preesistente, con pochi elementi scenici provvisti da noi. L’optimum è costituito da un semplice impianto audio e da un proiettore video.

Durata: circa 75’

In memoria di una ragazza perbene

Percorso attraverso la vita e le opere di Simone de Beauvoir (1908-1986)

Elaborazione di Mariella De Santis


Spettacolo sulla vita e le opere di una delle maggiori scrittrici del ‘900, figura di grandissimo rilievo non soltanto letterario, ma che ha contribuito, affrontandole in modo radicalmente nuovo, a rendere caratteristiche del secolo numerose tematiche, e che è stata compagna di Jean-Paul Sartre

Il titolo riprende quello delle sua opera autobiografica “Memorie di una ragazza perbene” del 1958.

Simone de Beauvoir

Lo spettacolo è stato concepito espressamente per il centenario della nascita nel 2008, nell’intento di riproporre questa autrice, fondamentale nella storia della cultura contemporanea, anche alle nuove generazioni.  Una narratrice-commentatrice racconta gli aspetti pubblici e privati della sua vita ed introduce la lettura di stralci dalle opere effettuate da un’attrice. In corollario vengono eseguite musiche che ricreano il fermento e l’atmosfera degli anni che la videro protagonista. Sullo sfondo immagini della sua vita e dei personaggi che ha incontrato.


L’organico è composto da quattro persone.
Esigenze tecniche: può essere adattato a qualsiasi tipo di condizione preesistente. L’optimum è costituito da un semplice impianto audio e da un proiettore video.

Durata: circa 90’


Simone de Beauvoir con Jean Paul Sartre


Antico carretto dei gelati

L’organico è composto da 2 o 3 persone (secondo la versione).
Esigenze tecniche: può essere adattato a qualsiasi tipo di condizione preesistente. L’optimum è costituito da un semplice impianto audio, quando necessario, e da un proiettore video.

Durata: circa 70’

La fantastica storia del gelato

La storia  del gelato narrata attraverso testi letterari e poetici di epoche varie, alcuni musicati e cantati.


Antico carretto dei gelati




Lo spettacolo era stato preparato nel '97 per  la Fiera del Gelato Artigianale a Milano, ripreso poi negli anni successivi in varie occasioni, come la presentazione della Storia del Gelato di Luciana Polliotti.
Su nostra richiesta molti poeti scrissero apposta dei versi sull'argomento, alcuni poi messi in musica e cantati.


Proposte pag. 1 - Organizzazioni
Proposte pag. 3 - Conferenze-Spettacoli
Proposte pag. 4 -  Spettacoli teatrali
Inizio pagina Prima pagina Diesis